Edward Morgan Forster

CAMERA CON VISTA (Edward Morgan Forster)

Edward Morgan Forster

Dunque devo ammettere di essermi fatta trascinare dall’entusiasmo di una ragazza su Anobii.com il sito degli appassionati di lettura che frequento. Per lei era un capolavoro, e io l’avevo acquistato con il giornale, in quelle collane di classici che qualche volta spuntano fuori a puntate settimanali. Erano anni che quel libro era li, e non lo avevo degnato neanche di uno sguardo. Per cui ho deciso di concedergli una chance.

Pensavo stupidamente si trattasse di un noir, di uno che vedeva un delitto o qualcosa da una finestra… Si è rivelato di tutt’altro stampo…

Dunque, un libro che richiama l’ambientazione dei romanzi di Jane Austen, tipo cottage per le vacanze, thè delle 5, pianoforti e strimpelli per diletto.. etc…
Per cui sono stata molto sorpresa di ritrovarmi davanti a questa scena:

La giovane Lucy si trova in viaggio in Italia, precisamente a Firenze. Incontra il giovane George, un giovane inglese buono e di animo nobile ma non di altrettanto nobili costumi e usanze. Inizia un tira e molla di incontri e scontri che hanno luogo sia lì che in Inghilterra, quando per caso al suo ritorno, hanno di nuovo modo di incontrarsi…

Dunque la trama è piuttosto scarna, e  si capisce già da qui come andrà a finire… Il problema è che per arrivare all’ultima pagina si soffrono le pene dell’inferno… Non succede granchè, ma c’e invece ampio spazio per disquisizioni e descrizioni che rendono piuttosto noiosa la lettura… Io devo ammettere di aver saltato qualche mezza pagina perchè altrimenti mi sarei arenata e non avrei potuto concluderlo.
E’ una lettura piacevole se si vuole ritrovare l’ambientazione della campagna inglese, delle colline che incontrano terrazze naturali piene zeppe di fiori… Etc.. Ma se oltre a questo vi interessa la storia, cambiate libro… Soprattutto la parte centrale del romanzo, quando la famiglia di Lucy è riunita a Windy Corner diventa piuttosto difficile da digerire…

Per carità è uno scorcio magnifico dell’ideologia del tempo su molteplici argomenti, soprattutto riguardo il ruolo della donna, ma non cosi tanto da essere considerato un buon saggio… Per cui io lo boccerei…

E se dovessi dargli un voto da 1 a 10 concluderei con un 5/10… Senza infamia nè lode

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...