LIBRI vs CINEMA

Ora diciamoci la verità… guardare film è magnifico, e non c’è niente di più attraente di una pellicola che porta il nome di un libro che abbiamo letto, e che magari abbiamo amato… Si anche per me è cosi… SPESSO.

Il problema che vorrei sollevare è la qualità! Faccio l’esempio della Storia Infinita, un libro MAGNIFICO, un capolavoro (la mia recensione la trovate qui): ho adorato il libro a tal punto che appena letta l’ultima riga, ho acceso il computer e ho recuperato in streaming i 3 film che sono stati girati negli anni 80… CHE DELUSIONE!!! Una ciofeca pazzesca a dir poco.. Ok per quegli anni gli effetti speciali non erano granchè ed è già un grande risultato che sia uscito quello che è venuto fuori, ma mio dio… Stravolte alcune parti del libro, tolte irrimediabilmente altre…. Una tristezza…
Sia chiaro ci sono alle volte dei film che sono al pari dei libri, o che addirittura ne innalzano il valore, ed è il caso di Colazione da Tiffany che personalmente adoro, allo stesso modo del libro, o Il signore degli Anelli, che ha reso le lunghissime descrizioni di Tolkien più digeribili, e più “immaginabili”…

Ma quante volte si può dire lo stesso in percentuale? Il libro lascia libero sfogo all’immaginazione, ti libera dai canoni dei film: purtroppo FORTUNA DRAGO, nell’immaginazione collettiva, o ATREIU, o LEGOLAS, o gli HOBBIT rimarranno nell’immaginario collettivo come gli attori che li hanno interpretati… riduttivo non trovate?

In ogni caso non si può guardare un film prima di aver letto il libro… SIA CHIARO! E su questo non transigo…(a meno che non si abbia affatto intenzione di impegnarsi con la carta stampata). NON si può perchè almeno si deve avere la possibilità di immaginarsi i personaggi e le azioni a modo prioprio, per poi se proprio ci si tiene vederseli stravolti e totalmente modificati dal cinema… Almeno uno può scegliere se continuare a pensare al protagonista alla sua maniera o se preferisce cedere alla prospettiva del grande schermo… ( o forse dovrei dire più propriamente del regista)

Se penso che proprio ora è nelle sale cinematogratiche “LA CHIAVE DI SARAH” libro di Tatiana de Rosnay che tra l’altro ho già letto,ma che ho intenzione di rileggere per ricordarmi bene ogni suo passaggio prima di passare alla pellicola!!!! Lo so non sono normale, però è d’obbligo.

Tratta del massacro al Vel D’hiv durante il periodo della guerra… L’idea interessante non da seguito a un finale degno.
Non porta a nulla non ci chiarisce come fa a finire (come un finale dovrebbe fare) non lascia intendere nulla, è semplicemente un tranciato a metà, e tutta l’ultima parte è stata un pò tirata via, come se avesse fretta di pubblicarlo! In questo caso il film mi servirà o per capire il finale e surclassare il libro, oppure per tornare qui a dirvi che il libro in ogni caso è meglio del film…

Accetto polemiche e discussioni atroci 🙂

Questo slideshow richiede JavaScript.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...