TEST LETTERARIO

 

Quando andavo a scuola mi divertivo a rispondere a test lunghi una bibbia, sulle cose più stupide che non fregavano a nessuno. Probabilmente non fregherà a nessuno lo stesso però mi piace come idea, mi pare carina. Potrebbero nascere spunti interessanti per nuove letture

1) Il tuo libro preferito. Uhm domanda imbarazzante. Ne avrei qualcuno da citare. Ma mi sono convinta che sia “La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo” di Audrey Niffenegger
2) La tua citazione preferita. Dal libro “La storia infinita” di Michael Ende:

 FA CIO’ CHE VUOI” significa che posso fare tutto quello che mi pare, non credi?-
– No!!! Vuol dire che devi fare ciò che è la tua vera volontà. E nulla è più difficile! –
– La mia vera volontà? E che cosa sarebbe? –
– E’ il tuo più profondo segreto. Quello che tu non conosci.-
– E come posso arrivare a conoscerlo?-
– Camminando nella strada dei desideri, dall’uno all’altro, e fino all’ultimo. L’ultimo ti condurrà alla tua vera volontà-
– Ma questo non mi pare tanto difficile-
– Di tutte le strade è la più pericolosa: ciò richiede la massima sincerità e attenzione, perchè non c’e altra strada su cui sia tanto facile perdersi definitivamente -”

Per essere un libro per bambini è piuttosto tostarello…. Non trovate?

3) Il tuo personaggio preferito di un libro che hai letto. Difficile questa… Non lo so…
4) Il libro più brutto che tu abbia mai letto. Solitamente i libri brutti non li finisco. Però posso dire che “Cuore di Tenebra” di Joseph Conrad è stato il mio incubo per anni. Anche se con l’età adulta è stato almeno compreso

5) Il libro più lungo che tu abbia mai letto. Non esistono libri lunghi di pagine. Esistono libri noiosi che mi hanno fatta impazzire anche se di 20 pagine. E il libro più noioso che io abbia mai letto è: “Il pendolo di Foucault” di Umberto Eco. Perdono non noioso, ma così difficile da seguire e ampolloso da diventarlo. Abbandonato al secondo capitolo dopo sforzi disumani

6) il libro più corto che tu abbia mai letto. “84 Charing Cross Road” Helene Hanff. Corto ma significativo
7) Il libro che ti descrive. “Amore zucchero e Cannella” di Amy Bratley. Appena finito di leggere. Non un capolavoro, ma rispecchia esattamente la situazione in cui mi trovo.E come affronto la vita
8) Un libro che consiglieresti. “Cecità” di Josè Saramago

9) Un libro che ti ha fatto crescere. “Lo scudo di Talos” V.M.Manfredi a scuola fu un brutto voto ingiustificato. da lì ho capito che il mondo non girava come volevo io. Ne ho preso atto.
10) Un libro del tuo autore preferito. Non sono assolutista… Non leggo tutto di un autore che mi ha preso. Cmq Jane Austen è stata considerata la mia preferita per un pò di anni e ne ho letti parecchi. Ma orgoglio e pregiudizio rimane il top
11) Un libro che prima amavi e che ora odi. … non credo di averne.
12) Un libro che non ti stancherai mai di rileggere. ” Orgoglio e Pregiudizio” Jane Austen
13) Il libro che in questo momento hai sulla scrivania. (Sempre se ne hai uno :3) Quello che sto leggendo (vd.15)
14) Il libro che stai leggendo in questo periodo. “La quinta costellazione del cuore” Monika Peets
15) Apri il primo libro che ti capita tra le mani ad una pagina a caso e inserisci la foto e la prima frase che ti salta agli occhi.  “Caroline si alzò. Era il momento di mettersi in cammino. Quindi si girò intorno con fare indagatore. Dove diavolo era finita Kiki? da “La quinta costellazione del cuore” Monika Peets
16) La tua copertina preferita. Non ne ho una in particolare. Non mi sono mai soffermata tanto sul disegno ma sulla rilegatura, e in questo NERI POZZA vince su tutti.
17) Il personaggio con cui ti vorresti scambiare di posto per un giorno. Mi piacerebbe fare un giro nell’800 al posto di Lizzy Bennet. Soprattutto se c’e Mark Darcy. In questo caso andrebbe bene anche il posto di Bridget Jones. 😉
18) Il primo libro che hai letto. Direi le filastrocche di Gianni Rodari
19) Un libro il cui film ti ha deluso. “La storia Infinita” Mamma mia, vabbè che eravamo negli anni 80 e che gli effetti speciali per l’epoca erano quelli. Ma per quanto sia un reperto storico non sono riuscita neanche un attimo a guardarlo, quando ho capito che avrebbe stravolto tutte le ambientazioni immaginarie magnifiche che mi ero immaginata.
20) Un libro dove hai ritrovato un personaggio che ti rappresentasse. Stessa della domanda 17, almeno per ora.
21) Un libro che ti ha consigliato una persona importante per te.“Narciso e Boccadoro” Hesse ( il mio papà)
22) Un libro che hai letto da piccola. “Le avventure di Pinocchio” C.Collodi La maestra ce lo leggeva a puntate dopo la ricreazione del pomeriggio in versione integrale
23) Un libro che credevi fosse come la gente ne parlava e invece sei rimasta o delusa o colpita. “La solitudine dei numeri primi” di Paolo Giordano
24) Il libro che ti fa fuggire dal mondo. Qualsiasi libro che mi piaccia e che parli d’amore.
25) Un libro che hai scoperto da poco. “La storia Infinita” Michael Ende
26) Un libro che conosci da sempre. “Il gabbiano Jonathan Livingstone” R.Bach
27) Un libro che vorresti aver scritto. ” Il nome della Rosa” Umberto Eco
28) Un libro che farai leggere ai tuoi figli. “GRIMM” le fiabe.
29) Un libro che devi ancora leggere. “Siddharta” di Herman Hesse
30) Un libro che ti ha commosso. “La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo” Audrey Niffenegger

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...